Ok

En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l'utilisation de cookies. Ces derniers assurent le bon fonctionnement de nos services. En savoir plus.

dimanche, 24 avril 2011

Johann Pachelbel Canon in D Major - Fantastic Version

Johann Pachelbel Canon in D major - Fantastic Version

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, allemagne, johann pachelbel | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

vendredi, 22 avril 2011

Franz Schubert - Marche militaire

Franz Schubert - Marche militaire

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : franz schubert, musique, allemagne | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

mercredi, 20 avril 2011

Bataglione S. Marco - X-Mas

Battaglione S. Marco & X-MAS

00:05 Publié dans Histoire, Militaria, Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, histoire, italie, militaria | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

lundi, 18 avril 2011

Serbian Volunteers Song

Serbian Volunteers Song

00:05 Publié dans Histoire, Militaria, Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : serbie, militaria, musique, histoire | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

samedi, 16 avril 2011

Russian Imperial March

Russian Imperial March

00:05 Publié dans Militaria, Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : russie, marche, musique, militaria | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

jeudi, 14 avril 2011

André Rieu - Russian Waltz

André Rieu

Russian Waltz

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, valse, andré rieu | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

mardi, 12 avril 2011

Legion cantando "Novio de la Muerte"

Semana Santa - Malaga 2008

Legion cantando "Novio de la Muerte"

 

00:05 Publié dans Militaria | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, musique militaire, espagne, légion espagnole | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

jeudi, 07 avril 2011

Carmina Burana - Dulce Solum - Carl Orff

Carmina Burana - Dulce Solum - Carl Orff

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, carmina burana, carl orff, moyen âge, allemagne | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

mercredi, 06 avril 2011

Carmina Burana - Ave Nobilis - Carl Orff

Carmina Burana - Ave Nobilis

Carl Orff

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, carl orff, carmina burana, moyen âge, allemagne | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

vendredi, 01 avril 2011

"Preussens Gloria" auf dem Roten Platz in Moskau

 

"Preussens Gloria" auf dem Roten Platz in Moskau

mercredi, 30 mars 2011

Anne-Marie du 3°REI - Légion Etrangère

Anne-Marie du 3°REI

Légion Etrangère

 

00:05 Publié dans Militaria, Musique, Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : légion etrangère, france, musique, armées, militaria | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

dimanche, 20 mars 2011

Jack Marchal, ribelle senza confini

GUD%20we%20trust.jpg

Jack Marchal, ribelle senza confini 

Articolo di Silvio Botto

da Linea Quotidiano del 10 marzo 2011
 
 
È il papà di tutti i “topi di fogna”, che quarant'anni fa sono usciti dalle cloache parigine e in breve hanno invaso le strade d'Europa, rimanendo ancor oggi il simbolo indomito di una volontà di ribellione che non conosce confini. Jack Marchal, 63 anni, è un artista francese versatile e poliedrico: musicista, fumettista, disegnatore, scrittore. Ma è grazie alla matita che è diventato famoso, grazie al tratto inconfondibile di vignettista della rivista satirica Alternative e in Italia de La voce della fogna.
 
Marchal ha raccontato in un'intervista come sono nati i rats maudits, i “topi maledetti” della destra studentesca francese, e come hanno fin da subito raccolto consenso negli ambienti universitari. «Dopo il '68 una miriade di gruppuscoli marxisti e dell'ultrasinistra aveva colonizzato le università e le riempiva di manifesti con testi noiosi, interminabili e ripetitivi – ha spiegato Jack Marchal – Noi del GUD (Gruppo di unione e difesa, formato da studenti di estrema destra reduci dall'esperienza della formazione Occident) cercavamo di distinguerci da quella banda di logorroici con slogan umoristici e una grafica alternativa. Non avevamo un simbolo, così decidemmo di contraddistinguere il nostro movimento usando i fumetti e le caricature. Quasi ogni giorno passavamo alcune ore nella sede del GUD a scherzare e disegnare: una volta mi è venuto in mente di tratteggiare un topo, visto che i nostri avversari ci definivano così, che commentava in modo caustico e pungente gli avvenimenti politici intorno a noi. Gérard Ecorcheville, che all'epoca gestiva la propaganda del GUD, esclamò: “Ma quel topo siamo noi!”. Avevamo trovato un simbolo per il nostro movimento».
 
carreladich.jpgÈ il mese di gennaio del 1970 e i volantini e ciclostilati del GUD, in cui appare il “topo maledetto”, poi circondato da altri personaggi (belle ragazze e squallidi barbuti falsi rivoluzionari), hanno subito un grande successo fra gli studenti. Negli anni successivi Marchal e alcuni dei suoi amici entrano in contatto con l'area giovanile del Msi che fa riferimento a Pino Rauti, in particolare con il dirigente giovanile Marco Tarchi. Dall'esperienza francese di Alternative e dall'entusiasmo di decine di giovani irrequieti e stufi del sonnolento ambiente missino, nel '74 prende il via l'esperimento de La voce della fogna, “giornale differente”, come recitava lo slogan sotto la testata. Un periodico satirico, irriverente, politicamente scorretto nei confronti dello stesso ambiente di provenienza, aperto alle novità non solo politiche, ma anche di costume.
 
E il simbolo della Voce della fogna non può che essere il rat maudit di Marchal, che ha ispirato persino il nome della testata. I giovani missini e i tanti ragazzi di destra ai margini del partito, nelle formazioni extraparlamentari, fanno così la conoscenza con un modo tutto nuovo di vedere e interpretare la militanza politica. Niente più riletture dei vecchi “testi sacri”, conferenze noiose dei notabili di partito, pellegrinaggi a Predappio e nostalgismi: sull'esempio francese si parla di immigrazione, economia, scienze sociali, ecologia, cinema, musica rock. Temi impegnativi, affrontati però con un pizzico di goliardia e di leggerezza. Inutile sottolineare che a farla da padrone sono le strisce a fumetti di Jack Marchal, che anche in Italia sdoganano il topi di fogna come simbolo ribelle e libertario da opporre al conformismo della sinistra marxista, verbosa e oppressiva.
 
Ma Jack Marchal è anche musicista e proprio in quegli anni sviluppa uno dei primi progetti di rock identitario, per di più transnazionale. È proprio lui a ricordarlo, nel corso di un'intervista: «Formammo il primo gruppo rock nazionalista. Il problema era di trovare altri musicisti, cosa che non è stata affatto facile visto che la maggior parte dei candidati preferiva fare cover dei Rolling Stones piuttosto che di fare pezzi nuovi. Ci limitammo perciò a comporre pezzi nostri e a registrarli con mezzi di fortuna. Avevamo la sensazione di essere veramente isolati nel nostro ambiente. La scossa arrivò con l'apparizione quasi simultanea, nel 1978 dei primi album dei Ragnarock in Germania e degli Janus in Italia. Questi due gruppi facevano una musica non sempre impeccabile ma con dei testi militanti come nessuno aveva mai fatto. Allora ci siamo detti: perché non noi? Mario Ladich degli Janus aveva una sala prove a Roma e si offrì di aiutarci. Lui era batterista e Olivier Carrè gli lasciò le bacchette e siccome era impossibile far venire altri musicisti a Roma per dieci giorni in pieno agosto mi sembrò più semplice suonare da me anche gli altri strumenti. Ecco come fu fabbricato Science & Violence, all'inizio di settembre 1979 a Roma».
 
Un disco innovativo e sofisticato, che rompe anche un po' con la tradizione della musica alternativa dell'epoca, ricca di passione ma povera di mezzi e di risorse artistiche. «Cantato interamente in francese - scrive il sito specializzato Italianprog.com - ma con lunghe parti strumentali, l'album è un esempio di musica progressiva di stampo chitarristico, con parti “spaziali” di synth. Tutti i brani sono di Jack Marchal, per cui il disco è spesso considerato un suo album solista». Nel 1997 è stato ristampato in cd. Tre anni prima Olivier Carrè - musicista, scultore e compagno di militanza politica di Marchal nel GUD – era morto a soli quarant'anni in un incidente motociclistico.
 
All'inizio degli anni Ottanta Jack diventa molto famoso in Italia anche per la sua partecipazione ai Campi Hobbit. Un'esperienza che oggi rilegge in modo un po' malinconico: «Forse sono severo, ma per me un Campo Hobbit consisteva nel far sentire musica a chi non la conosceva, a parlare di ecologia a gente che se ne fregava, a voler impiantare i concetti intellettuali della “nuova destra” a gente che era rimasta al “boia chi molla”. In poche parole, si cercava di imitare la sinistra giocando a essere quello che non si era. Viste in prospettiva storica, ho paura che queste esperienze non appaiano che come dei tentativi di gestire il declino militante».
 
A livello politico, nel '72 Jack Marchal è tra i fondatori del Front National, che lascia due anni più tardi in polemica con Le Pen per dar vita al Parti des Forces Nouvelles (PFN) , un movimento influenzato dalle idee della “Nuova destra” che dura dieci anni, senza particolari fortune elettorali. Nel 1984 Marchal rientra nel FN e da una decina d'anni ha ripreso pure l'attività di musicista con il gruppo di rock identitario francese Elendil. Con Frédéric Chatillon e Thomas Lagane nel 1995 ha pubblicato il volume Les Rats Maudits - Histoire des étudiants nationalistes.
 
«Ho riflettuto spesso sull'epoca 1969-70 – commenta Jack Marchal - Bisogna riconoscere che tutte le innovazioni furono il frutto di circostanze molto specifiche di un periodo in cui i giovani nazionalisti francesi si sono ritrovati soli, lasciati a se stessi in un mondo reduce dello choc del '68 e dove le organizzazioni nazionaliste strutturate erano scomparse. Noi siamo stati creativi in quel preciso momento, è vero, ma per necessità, senza volerlo e senza averne coscienza».
 
Silvio Botto

dimanche, 06 mars 2011

Camerata Mediolanense - Il Lupo (1994) & Fuoco

Camerata Mediolanense - Il Lupo (1004)

Fuoco

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : camerata mediolanense, italie, musique | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

jeudi, 03 mars 2011

Les partisans blancs

Les partisans blancs

 

00:05 Publié dans Histoire | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : histoire, musique, chant militaire, russie, russie blanche | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

samedi, 26 février 2011

Swantje Swanhwit - Mutter

Swantje Swanhwit - Mutter

00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, allemagne, maternité | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

vendredi, 25 février 2011

Laïs - De wereld vergaat

Laïs - De wereld vergaat

jeudi, 24 février 2011

Laïs - Le loup,le renard et la bellette

Laïs - Le loup, le renard et la bellette

 

 

mercredi, 23 février 2011

Kadril: Bourrée de la belle inconnue

Kadril : Bourrée de la belle inconnue

dimanche, 20 février 2011

Jimmy Shand - Mairi's Wedding

Jimmy Shand - Mairi's Wedding

samedi, 19 février 2011

Khatschaturian - Dans du sabre

Khatschaturian - Danse du sabre


00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, danse du sabre, khatschaturian | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

jeudi, 17 février 2011

Kalinka

Kalinka

00:10 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, russie | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

mercredi, 16 février 2011

March "Uhlan" (V. Khalikov)

March "Uhlan" (V. Khalikov)

 

00:10 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

mardi, 15 février 2011

Cossack Dance - Ukrainian Dance

Cossack Dance - Ukrainian Dance

00:05 Publié dans Musique, Terres d'Europe | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : cosaques, ukraine, musique, terres d'europe, europe | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

lundi, 14 février 2011

Morgane: la musique, une voix et une voie

Morgane: la musique, une voix et une voie


00:10 Publié dans Musique, Nouvelle Droite | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : culture, musique, nouvelle droite | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook

von THRONSTAHL - Northern Sons Under Southern Skies

von THRONSTAHL - Northern Sons Under Southern Skies


00:05 Publié dans Musique | Lien permanent | Commentaires (0) | Tags : musique, von thronstahl | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook